/

MA LA BELLEZZA, ALLA FINE, L’HA SALVATO ‘STO MONDO?

In un mondo troppo grande e troppo complesso in cui il dolore è l’unico sentimento predicato dai media sorge spontaneo chiedersi come sopravvivere. Forse Dostoevskij aveva ragione, forse aveva torto. La Bellezza può davvero salvare il mondo? Il Covid-19, in meno di un anno, ha contagiato 55.659.785 persone in tutto il mondo, uccidendone 1.338.769 (dati del ministero della salute). Il 29 ottobre tre persone sono morte nel cuore di Nizza

/

GIORNALISTI DA MONDI PARALLELI, TRUMP L’EMISSARIO E VACCINI

«He only won in the eyes of the FAKE NEWS MEDIA». Ci risiamo, Donald Trump inventa il mondo ininterrottamente. E però è interessante, questa cosa degli occhi. Come a dire che la verità sia solo questione di prospettive. E non sono mica pochi quelli che vestono lo sguardo di The Donald. E allora mi sono chiesto se forse non sia il caso di smettere di dire che esistano delle fake

/

AMARE LIBERAMENTE! MA IN CHE SENSO?

Amore e libertà, due termini che possono essere considerati, metaforicamente, sinonimi o meglio iponimi (in quanto il significato del primo rientra nel significato più ampio e generico del secondo). Può sembrare scontato ma non lo è perché “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”. Dunque non ci resta che conoscere le rotte già tracciate per la navigazione, impostare  la propria e intraprendere il viaggio. “L’amour est

/

L’OSSESSIONE PER HONG KONG SVELA LE PAURE DELLA CINA (di Maurizio Monzani)

Hong Kong torna nuovamente al centro dell’attenzione internazionale. Il parlamento cinese ha adottato una risoluzione che consente all’esecutivo della città di espellere i membri del consiglio legislativo che si ritiene stiano sostenendo l’indipendenza di Hong Kong, siano collusi con forze straniere o minacciando la sicurezza nazionale, senza dover passare per il giudizio del tribunale. L’ennesima stretta alla libertà dell’ex colonia britannica, per altro ormai estremamente limitata. Perché Pechino colpisca la

/

IL COVID-19 COME IL GHIACCIO 9

Pochi giorni fa stavo parlando con la fidanzata del mio amico riguardo gli ultimi libri letti. Lei mi dice “non mi piacciono gli scrittori americani moderni”. Capisco, evito così di citargli l’ultimo libro letto, firmato da uno dei miei autori preferiti, e continuiamo a parlare di libri belli e libri brutti.Quando mi ritrovo sul tragitto di casa comincio a ripercorrere le pagine di quel libro e, qualcosa di buffo ma

/

IL DDL ZAN NON È UNA LEGGE LIBERTICIDA

Il 4 novembre, la Camera ha approvato con 265 sì e 193 no la proposta di legge contro l’omotransfobia, nota come legge Zan dal nome del relatore, il deputato Pd Alessandro Zan. Il testo ora dovrà essere esaminato al Senato. Celebrata come una «legge di civiltà attesa da anni» dalla maggioranza, è stata definita «liberticida» dall’opposizione di centrodestra. Superflua, non necessaria, presuntuosa e rischiosa. Dalla lodevole intenzione di voler combattere

/

SIA LODATO IL PIL

Il PIL è una delle grandezze più usate nelle scienze economiche per descrivere la “ricchezza” di un luogo e la capacità dei suoi cittadini di produrre valore aggiunto. Negli ultimi anni è stata messa in dubbio la sua utilità e parte dell’opinione pubblica si è arresa ad una “decrescita felice”. Un tentativo goffo di nascondere la propria incapacità di crescere? Da decenni una parte ormai maggioritaria dell’opinione pubblica e della

/

L’ODIO DI ROONEY

Wayne Rooney è, ad oggi, il principale marcatore nella storia del Manchester United e della Nazionale inglese. La sua carriera però nasce, si sviluppa e si consuma su un sentimento: non l’amore, bensì l’odio. Se a Rooney si chiedesse “Quale squadra tifi?” lui risponderebbe “Chiunque giochi contro il Liverpool.” Ad oggi ricordiamo Rooney forse meno di quanto le statistiche del giocatore meriterebbero. Spesso anzi mi stupisce che molti considerino l’ultimo

1 2 3 11