/

CLUBHOUSE, UN POSSIBILE MEZZO DI DEMOCRAZIA IN IRAN?

Una serie di funzionari di alto livello, candidati alla presidenza ed altre personalità politiche iraniane hanno iniziato ad utilizzare frequentemente Clubhouse. Secondo molti osservatori l’applicazione può diventare un nuovo faro di democrazia e di libertà di espressione per il paese. Ma non è così semplice. Il 31 marzo il ministro degli esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha fatto la sua prima apparizione su Clubhouse. È rimasto a lungo per discutere

/

THE LUMINEERS: IL CANTO LIBERATORIO DELLA MALINCONIA

I The Lumineers sono una band che negli ultimi anni ha acquistato una grossa fama a livello mondiale. Che cos’è a renderli così speciali agli occhi del pubblico? “If the sun don’t shine on me today” Scoprire i The Lumineers, per me, è stata una meraviglia assolutamente casuale (oppure l’ennesima vittoria del capitalismo, a seconda delle prospettive). Infatti se li ho scoperti è solo grazie all’algoritmo di YouTube. Sapete quando,

/

PERCHÉ SONO UN SOCIALISTA E UN LIBERALE

“Friends and foes and princes Are all just human in the end This is so damn simple yeah It’s so damn simple” Snow Patrol-Empress Ho votato Più Europa alle elezioni europee del 2019. Alle elezioni politiche del 2018 mi sono astenuto, senza vergogna, ritenendo che nessun partito mi rappresentasse: per svolgere comunque il mio dovere civico, quel giorno mi recai in libreria per acquistare un libro. Prima di poter votare,

/

LIBERTÀ ECONOMICA E POLITICA, DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

Quale ruolo hanno le libertà economiche in una democrazia? Quale relazione c’è, se esiste, tra libertà politiche ed economiche? Prima di iniziare è fondamentale una premessa. Con questo articolo non voglio certo stimare un rapporto causale tra libertà economiche e politiche; ciò richiederebbe un lavoro ben più approfondito e al di fuori dalle mie competenze (assai limitate). Mi limito qui a un ragionamento basato sulla logica. Per argomentare la mia

/

AMARE LIBERAMENTE! MA IN CHE SENSO?

Amore e libertà, due termini che possono essere considerati, metaforicamente, sinonimi o meglio iponimi (in quanto il significato del primo rientra nel significato più ampio e generico del secondo). Può sembrare scontato ma non lo è perché “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”. Dunque non ci resta che conoscere le rotte già tracciate per la navigazione, impostare  la propria e intraprendere il viaggio. “L’amour est

/

SALUTE PUBBLICA ED ETICA: CHI HA DIRITTO A COSA? (PARTE II)

Fino a che punto le persone più a rischio a causa del covid-19 hanno un diritto—inteso come la facoltà di far valere un’obbligazione sulle loro controparti—ad essere tutelate a scapito di chi è meno a rischio e si vede penalizzato dalle misure di contenimento? Nella prima parte di questo post, dopo aver stabilito la “naturale eticità” del diritto di proprietà di ogni essere umano sul proprio corpo e sulla propria

/

SALUTE PUBBLICA ED ETICA: CHI HA DIRITTO A COSA? (PARTE I)

Anche con la certezza tecnico-scientifica che il lockdown fosse la soluzione migliore per contenere la diffusione del covid-19, ci troveremmo comunque di fronte ad una questione filosofica di fondo: fino a che punto è legittimo per la collettività esercitare una pressione coercitiva sul singolo individuo? Tra le tante questioni politiche che stanno testando—e continueranno a testare—la tenuta dei modelli socioeconomici ed istituzionali dell’Occidente, vi è il problema dei lockdown e