/

UNA SCOSSA LIBERALE PER PIÙ EUROPA (di Giulio Del Balzo)

AlterThink nasce anche come luogo di dibattito e piattaforma di confronto. Crediamo nella costruzione di un dialogo sano ed inclusivo attraverso più punti di vista: per questo ospitiamo e ospiteremo anche contributi e lettere di esponenti politici e non, senza per questo riconoscerci in essi. Di seguito, in esclusiva per AlterThink, la lettera di presentazione di “Scossa Liberale” di Giulio Del Balzo, candidato alla segreteria di Più Europa.

In questi lunghi mesi di pandemia, abbiamo visto cristallizzarsi ed esplodere tutti i problemi della politica italiana. La sinistra demopopulista al governo non è stata in grado di gestire l’emergenza, né di sfruttare l’estate per prepararsi adeguatamente alla seconda ondata. La propaganda orchestrata intorno a Mariana Mazzucato, principale teorica dello stato imprenditore, e Domenico Arcuri, commissario designato da Conte per risolvere qualsiasi problema, è l’emblema dell’inadeguatezza di questo governo. I sovranisti di destra, invece, non sono stati in grado di fare proposte serie e si sono limitati a chiedere misure più lasche mentre il governo le stringeva e più restrittive mentre le allentava.

Quello che emerge è un quadro drammatico per l’Italia, il cui declino sembra inarrestabile. Tuttavia, è presente nel Paese una parte della popolazione che non si riconosce in quelle che sembrano due alternative insostituibili. Serve costruire un nuovo polo per dare speranza ai cittadini e gettare le basi di un futuro di crescita e prosperità economica. Per questo motivo, il 26 settembre ho annunciato la mia Candidatura a segretario di Più Europa, con il progetto di Scossa Liberale, la rete di persone e proposte che presenteremo al congresso del partito a inizio 2021.

Sono convinto che Più Europa possa diventare il fulcro di un fronte più vasto di forze liberali, europeiste e riformatrici, per promuovere la più ampia libertà economica e allo stesso tempo portare l’Italia all’avanguardia nel campo dei diritti civili. Nell’ultimo anno quest’area politica si è affollata, ci sono tanti partiti e progetti che, pur condividendo gran parte dei valori, vanno nelle direzioni più diverse. Azione, Italia Viva, Base Italia, Energie Per l’Italia, Partito Liberale Italiano, Volt, Voce Libera e anche alcuni membri riformisti del PD, penso a Giorgio Gori, sono gli interlocutori naturali per la nascita un nuovo polo liberale. L’esito non è scontato, tanto quanto non lo è l’adesione di chi ho citato. Scegliendo Scossa Liberale, gli iscritti di Più Europa possono essere certi che lavoreremo subito e con chiarezza in questa direzione.

Più Europa ha bisogno di una Scossa per entusiasmare i suoi iscritti ed elettori, coinvolgendoli in un grande movimento capace di cambiare in meglio il Paese. Per questo ci impegniamo a rinnovare il partito, portando nuove persone, contenuti e metodi con cui favoriremo la crescita numerica e qualitativa del partito.

Negli ultimi mesi siamo riusciti ad attivare centinaia di persone intorno a Scossa Liberale, abbiamo riscontrato tanta voglia di impegnarsi e una grande domanda di rappresentanza soprattutto da parte dei più giovani, che siamo contenti di portare in massa dentro Più Europa. Anticipo già l’obiezione che sicuramente ci rivolgeranno, non cadremo nella trappola del giovanilismo: essere giovani non è un valore, è un’opportunità.

Abbiamo articolato un programma incardinato sulle istanze delle nuove generazioni, l’inclusione delle persone escluse dal mercato del lavoro e meno garantite dallo Stato, promuovendo merito e la più ampia mobilità sociale. Durante l’evento “Quattro scosse per liberare l’Italia“, abbiamo iniziato a presentare le nostre priorità: valorizzazione del capitale umano e dei giovani, rilancio del tessuto economico italiano attraverso una revisione delle norme che regolano la piccola/media impresa, e riforma della pubblica amministrazione, che è fondamentale per il funzionamento di ogni altra riforma.

Nelle prossime settimane continueremo a illustrare tutte le nostre proposte. L’entusiasmo e le energie che abbiamo risvegliato sono impressionanti… e siamo solo all’inizio!

(Per partecipare, andate sul nostro sito www.scossaliberale.it)

LASCIA UN COMMENTO

Your email address will not be published.

FRIDA KAHLO, ICONA POP TRA I VAPORI DI MILANO

L’OSSESSIONE PER HONG KONG SVELA LE PAURE DELLA CINA