Mario Raffaelli

COSA PUÒ SIGNIFICARE LA VISITA DI DRAGHI IN LIBIA

Quando, nel 2011, si stava preparando (su impulso di Sarkozy) l’intervento militare per abbattere Gheddafi scrissi un editoriale per il “Trentino” nel quale sostenevo che la semplice rimozione del dittatore, senza aver creato preventivamente i presupposti di una transizione, avrebbe provocato solo la “nascita di una grande Somalia davanti alle nostre coste”. Così è stato e, dopo l’uccisione del dittatore, si sono succeduti dieci anni di instabilità, una guerra civile
12 Aprile 2021