/

Joachim von Ribbentrop: carriera di un “pazzo criminale”

Il ministro degli Esteri della Germania nazista Joachim von Ribbentrop venne arrestato ad Amburgo il 14 giugno 1945. Noto per l’infame patto che prevedeva la spartizione della Polonia con l’Unione Sovietica, era conosciuto anche per la sua arroganza. Il prefisso “von” se l’era appuntato al cognome per via di una zia che si era sposata con un nobile. Lo rimosse quando, nelle vesti di Manfred Berg si nascose per non

/

Albert Camus, giornalista impegnato fra l’etica e la morale

Quali sono gli obiettivi e i doveri di chi occupa uno spazio nei media? Che cosa distingue un giornalista da un cortigiano? L’autore de “Lo Straniero”, premio Nobel 1957, non avrebbe scelto questa strada. Intraprese la professione per caso. Non negava di avere delle idee. Nell’esercizio del mestiere, tuttavia, le rimetteva sempre al servizio della verità e della libertà. Gli articoli del “giornalista” Camus consegnano agli aspiranti una preziosa lezione

/

EVERGRANDE NON È LEHMAN

La Evergrande è la seconda società di sviluppo immobiliare della Cina, con 1.300 progetti in più di 280 città cinesi. Alle prese con una grave crisi di liquidità, la società non è in grado di onorare il debito a scadenza. Pechino ora dovrà decidere se intervenire con un salvataggio pubblico o favorire una soluzione di mercato con lo spacchettamento della società. Ma sia chiaro, Evergrande non è Lehman Brothers.  TOO

/

Studenti contro il Green Pass, un’analisi

I sondaggi su Certificazione Verde e campagna vaccinale Parallelamente all’implementazione da parte del governo dei successivi ampliamenti all’utilizzo della certificazione verde COVID-19, sono sorti una serie di movimenti e proteste contro tali misure. In questo e nei prossimi articoli della rubrica cercheremo di fare il punto sulle varie estrinsecazioni di tale malumore. Partiamo innanzitutto da qualche sondaggio su queste tematiche. Secondo la rilevazione del 2 settembre del Team Public Affairs di

/

Atac è bellissima: trasporti ed elezioni a Roma

“La voce secondo cui vorrei privatizzare ATAC? È una calunnia” sentenzia Roberto Gualtieri. Il candidato sindaco del centrosinistra alle elezioni comunali di Roma risponde così alle accuse mosse in primis dal Sindaco uscente Virginia Raggi. Affermazione tanto paradossale quanto poco originale quella di Gualtieri, che subito dopo si vanta di esser stato protagonista, in qualità di Ministro dell’Economia e delle Finanze, di ben 5 nazionalizzazioni. Erano note da tempo le

/

Quella volta in cui Facebook, Instagram e Whatsapp andarono down. Tutti insieme

È lunedì 4 Ottobre 2021, e alla fine di una lunga pausa pranzo in smart working stavo riprendendo il lavoro. Tuta da casa, il tipico rintronamento post-siesta sconfitto a colpi di caffè, il sapore del dentifricio in bocca. Prima di rimettere mano sul codice, però, dò un’ultima occhiata al mio feed di Facebook. Non si aggiorna, mi fa vedere sempre gli stessi tre post in croce e non capisco il

/

L’ECONOMIA AFGHANA AL COLLASSO

Mentre prende forma il suo nuovo assetto istituzionale, l’Afghanistan vive una profonda crisi economica, aggravata dal blocco delle riserve detenute all’estero, dall’emergenza siccità e dal forte rischio di una instabilità finanziaria. Ora che i taliban non sono più all’opposizione, saranno in grado di governare il Paese? Sul piano geopolitico, restano incerti gli intenti della Cina.  LA CORSA AGLI SPORTELLI Nei giorni immediatamente successivi alla caduta di Kabul, il Fondo monetario

/

SABA UN UOMO COME TUTTI

Umberto Saba si serve della poesia come strumento di ricerca della verità, della pulsione vitale, che ritrova nell’immediatezza con la quale gli umili, i dimenticati conducono un’esistenza fatta di stenti , dove essere semplici equivale ad essere poveri, ed essere poveri vuol dire non poter lasciare spazio alla forma, vivere di sola sostanza. La Poetica di Saba La letteratura è in grado di rappresentare “i colori di una vita normale“? Certo! Basti