/

NON POSSIAMO MORIRE POPULISTI

C’era una volta un partito progressista, riformista, europeista, genuinamente di centrosinistra. Un partito che aveva, con tutti i suoi limiti e le sue mancanze, fatto tesoro delle esperienze dei principali partiti del secondo dopoguerra e ne aveva tentata una sintesi. C’era una volta un partito orgoglioso delle sue idee, si sarebbe detto “a vocazione maggioritaria”. Un partito che dettava la linea al centrosinistra italiano, ne aggregava i consensi e riusciva

/

IL DISCORSO DEL RE

Mario Draghi è il nuovo Presidente del Consiglio. Dopo le dimissioni dell’ex Premier Giuseppe Conte e di una crisi di Governo durata fin troppo, Sergio Mattarella ha deciso di regalare all’Italia – Paese sull’orlo del baratro – un’occasione imperdibile per provare a rialzarsi. Dopo delle lunghe e anche un po’ inusuali consultazioni (penso al coinvolgimento delle parti sociali), Mario Draghi si è recato alle Camere per chiedere la fiducia da

/

PERCHÉ SONO UN SOCIALISTA E UN LIBERALE

“Friends and foes and princes Are all just human in the end This is so damn simple yeah It’s so damn simple” Snow Patrol-Empress Ho votato Più Europa alle elezioni europee del 2019. Alle elezioni politiche del 2018 mi sono astenuto, senza vergogna, ritenendo che nessun partito mi rappresentasse: per svolgere comunque il mio dovere civico, quel giorno mi recai in libreria per acquistare un libro. Prima di poter votare,

/

LA COMPETENZA NON CI SALVERÀ, LA FELICITÀ È POLITICA

Il governo Draghi può essere sicuramente considerato un ottimo inizio ma di certo non un punto di arrivo. Una fase che probabilmente sistemerà i conti e magari, forse, anche qualcosa di più, ma poi, ad un certo punto, la politica dovrà tornare a riprendersi il suo posto. In questi giorni abbiamo assistito in televisione, su internet e in edicola ad un coro di voci inneggianti all’ormai Presidente del Consiglio incaricato

/

IL NUOVO UMANESIMO DI GIUSEPPE CONTE

Ecco la retorica con cui Conte si è reinventato leader politico dei sedicenti progressisti. “Nuovo Umanesimo” è un’espressione che Giuseppe Conte ha utilizzato più volte nei suoi interventi pubblici. In occasione del Festival Nazionale dell’Economia Civile, tenutosi a Firenze tra il 25 e il 27 settembre scorso, ha addirittura annunciato un “grande evento internazionale” a inizio 2021, per “discutere e dare sostanza concreta” a questo concetto. Non si pensi però

/

AUGURI DI SOBRIO NATALE

Sobrietà, spiritualità e anche un poco di castità: ecco le raccomandazioni di Conte e del suo governo per questo Natale (per ora). In questi giorni le prime pagine dei giornali sono piene zeppe di anticipazioni del governo sulle future restrizioni in vista del Natale. La retorica non è tanto diversa da quella adottata a maggio, quando si parlava di “congiunti” e non si capiva bene chi avesse conferito al governo

/

VIENI A STUDIARE IN PUGLIA

La seconda ondata colpisce la terra del sole, del mare e del vento, ma la trova impreparata. Emiliano chiude le scuole e scatena le proteste di sindacati, genitori e insegnanti. Il Dpcm del 24 ottobre fissa la quota del 75% per la didattica a distanza e lascia la possibilità alle regioni di prendere provvedimenti più restrittivi. Emiliano, di fronte all’aumento dei contagi, annuncia la chiusura delle scuole di ogni ordine

/

LOCKDOWN SELETTIVO: UN GIOVANE ARROGANTE RISPONDE AD UN ANZIANO INCAZZATO

Vorrei riportare ai lettori una conversazione whatsapp alla quale non ho preso parte per evitare di diventare davvero violento (verbalmente, s’intende) verificando la celebre legge “del giovane dissoluto” che ha trovato nella recente dichiarazione di Luciana Lamorgese un’ennesima declinazione. Scrive il signor “X”: «Riguardo alla proposta demenziale di fare un lockdown per gli ultrasettantenni e per i soggetti fragili, ci sarebbe da scrivere un trattato. Ma mi limito a poche