/

BELLA QUESTA ITALIA. MA NON LA TIFEREI

Domani la nazionale italiana di calcio affronterà l’Austria negli ottavi di Euro 2020. Fino ad oggi il cammino degli azzurri è stato strabiliante, con tre vittorie, sette gol fatti e zero subiti nel girone. Il ricordo della disastrosa nazionale di Gianpiero Ventura appare ormai lontano. Tuttavia, è d’obbligo non cadere preda di eccessiva euforia, in quanto negli eventuali quarti i ragazzi di Mancini troverebbero il Belgio di Lukaku, De Bruyne

/

DUPASQUIER E PERCHÉ NON SMETTIAMO MAI

Ogni volta che la morte allunga l’ombra su un circuito, ci si ritrova a dire le stesse cose, a provare le stesse sensazioni: comunque senza smettere mai di correre e amare le corse. Il weekend motociclistico del Mugello, che prometteva festa e ritorno alla normalità nonostante l’assenza di pubblico, è stato scosso dall’incidente di Jason Dupasquier sul finire delle qualifiche della Moto3. Trasportato in ospedale in elicottero, il pilota è

/

CANDIDATES TOURNAMENT: COSA È SUCCESSO?

Il mondo degli scacchi è spesso visto da fuori come complesso e imperscrutabile, negli ultimi anni la foschia che esisteva tra gli scacchisti e il pianeta circostante si è diradata. La situazione è chiara: Magnus Carlsen è il campione mondiale, sicuramente uno dei giocatori più forti di tutti i tempi e probabilmente il migliore all’attivo. Il campionato mondiale ha un’organizzazione complessa, ma quello che ci interessa è chi sarà lo

/

BUONA FORTUNA MOU

4 maggio 2021. Ore 15.30. Mourinho è il nuovo allenatore della AS Roma. Lettera d’affetto incondizionato da parte di un tifoso interista. “Vorrei essere capace di voltarmiAlla velocità della luce” Febbre, Gazebo Penguins. Mentre leggo la novità rimbalza nelle mie orecchie l’inizio di “Febbre” dei Gazebo Penguins. Subito dopo parte “Another Love” di Tom Odell. Capisco che c’è qualcosa che non va. Mourinho alla Roma. Il mio Number One anno

/

SUPER LEAGUE, UNA RISPOSTA INADEGUATA A UNA DOMANDA GIUSTA

La sera del 18 Aprile pensavamo di essere di fronte alla più grande rivoluzione sportiva della storia, oggi, solo cinque giorni dopo, ne stiamo già commentando l’esito totalmente fallimentare. Errori comunicativi grossolani e imperdonabili, analisi del rischio mal ponderata e scarsa convinzione sono all’origine della débâcle. Gli elementi in gioco per valutare la breve vita della Super League sono moltissimi, quindi andiamo con ordine. I motivi della scissione I club

/

ANCHE I PREDESTINATI COME SINNER POSSONO PERDERE

L’umore dei tifosi è sempre ballerino. Siamo passati in pochi giorni da guardare con interesse il percorso di Jannik Sinner a farne un eroe nazionale quando ha conquistato la finale del Miami, salvo cadere nello sconforto più totale dopo la sconfitta. Serve sempre equilibrio nel giudicare una prestazione sportiva, ancora di più se ci troviamo di fronte a un campioncino in erba. Mi ami e non Miami L’altoatesino era arrivato

/

DALLA PARTE DI SPALLETTI

In data 19 marzo 2021 è uscita “Speravo de morì prima”, la serie che ripercorre l’ultimo periodo della carriera di Francesco Totti. Vista la faziosità il titolo della serie sarebbe potuto comodamente essere “Come Spalletti ha rovinato tutto”. Chiunque respiri calcio in Italia ha vissuto la telenovela Totti- Spalletti fra il gennaio 2016 ed il giugno 2017. L’allenatore di Certaldo a livello di campo fa 18 mesi di alto livello,

1 2 3 5