/

Come è cambiata Hong Kong ad un anno dalla National Security Law

Il 22 maggio 2020 l’Assemblea Nazionale del Popolo della Repubblica Popolare Cinese ha votato la contestata Legge sulla Sicurezza Nazionale di Hong Kong che ha eliminato l’ultimo residuo di autonomia dell’ex Colonia britannica. Da quando la legge è stata promulgata il 30 giugno 2020, gli abitanti della città cantonese hanno visto restringersi le libertà fino ad allora garantite dalla Dichiarazione congiunta sino-britannica che introdusse il principio “un paese, due sistemi”.

/

L’IMPORTANZA DI TAIWAN, “L’ISOLA CHE NON C’È”

L’anno della pandemia è anche quello che ha definitivamente sancito la rilevanza di Taiwan, lo stato non riconosciuto. Dalla guerra civile cinese alla lotta al Covid-19; dalle rotte commerciali ai conflitti bellici, l’isola di Taiwan dimostra la sua importanza nello scacchiere internazionale. Taiwan, la Repubblica di Cina ­Quando ad inizio ottobre nelle redazioni dei giornali indiani è arrivata una lettera dall’ambasciata cinese, i giornalisti stentavano a credere ai propri occhi.

/

L’OSSESSIONE PER HONG KONG SVELA LE PAURE DELLA CINA

Hong Kong torna nuovamente al centro dell’attenzione internazionale. Il parlamento cinese ha adottato una risoluzione che consente all’esecutivo della città di espellere i membri del consiglio legislativo che si ritiene stiano sostenendo l’indipendenza di Hong Kong, siano collusi con forze straniere o minacciando la sicurezza nazionale, senza dover passare per il giudizio del tribunale. L’ennesima stretta alla libertà dell’ex colonia britannica, per altro ormai estremamente limitata. Perché Pechino colpisca la