/

NUCLEARE: SÌ O NO? INTERVISTA A ELEONORA EVI

Negli ultimi tempi si è riaccesa la discussione pubblica sul nucleare, probabilmente a seguito delle parole del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani che ha affermato di “non voler escludere nessuna fonte energetica, nemmeno il nucleare di nuova generazione”. Questo tema così polarizzante ha però una valenza importantissima: al Parlamento Europeo si discute infatti di inserire l’energia atomica tra le fonti ambientalmente sostenibili, e ciò avrebbe non pochi effetti sul

/

CILE, UN PAESE IN EVOLUZIONE

In meno di 3 anni il Cile è completamente cambiato: dalle proteste per una nuova costituzione, passando per il protagonismo di nuove figure politiche, fino alla rottura del sistema bipolare classico, con uno scontro politico sempre più agli antipodi. Ci sono eventi che, come spartiacque, dividono la popolazione in una maniera imprevista e, alle volte, incontrollabile. Il Sudamerica ha sperimentato diverse volte questo fenomeno nel corso del tempo, e ciò

/

NUCLEARE: SÌ O NO? INTERVISTA A GIUSEPPE ONUFRIO

Negli ultimi tempi si è riaccesa la discussione pubblica sul nucleare, probabilmente a seguito delle parole del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani che ha affermato di “non voler escludere nessuna fonte energetica, nemmeno il nucleare di nuova generazione”. Questo tema così polarizzante ha però una valenza importantissima: al Parlamento Europeo si discute infatti di inserire l’energia atomica tra le fonti ambientalmente sostenibili, e ciò avrebbe non pochi effetti sul

/

NUCLEARE: SÌ O NO? INTERVISTA All’AVVOCATO DELL’ATOMO

Negli ultimi tempi si è riaccesa la discussione pubblica sul nucleare, probabilmente a seguito delle parole del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani che ha affermato di “non voler escludere nessuna fonte energetica, nemmeno il nucleare di nuova generazione”.  Questo tema così polarizzante ha però una valenza importantissima: al Parlamento Europeo si discute infatti di inserire l’energia atomica tra le fonti di energia pulita, e ciò avrebbe non pochi effetti

/

LA SFIDA DELLE REGIONALI IN FRANCIA

Il 20 e il 27 giugno i francesi saranno chiamati alle urne per eleggere i presidenti regionali. Tra l’effetto COVID che aiuta gli uscenti e la destra all’attacco per espugnare una regione, non è da escludere che queste consultazioni avranno delle conseguenze anche a livello nazionale. Dopo che anche quest’anno il virus ha rimandato le consultazioni elettorali in quasi tutti i paesi del mondo, l’estate diventa la prima occasione per

/

LE COMPLICATE ELEZIONI A MADRID

Il 4 Maggio la comunità autonoma della capitale, la più ricca di tutta la Spagna, si recherà alle urne, con una difficile campagna elettorale tra minacce, dati epidemiologici poco promettenti e tradimenti. Manca giusto qualche giorno alle elezioni nella Comunità Autonoma di Madrid, in cui la regione più ricca di Spagna rinnoverà il proprio parlamento nazionale, nonostante le scorse votazioni si siano tenute poco meno di due anni fa. E

/

DOPO IL COVID, LA TERRA

In un mondo alle prese con i vaccini e le riaperture, il tema della salvaguardia ambientale e della transizione ecologica prende sempre più piede. La storia dell’Earth Day e di come le principali nazioni europee intendono affrontare il tema. Tra le centinaia di giornate dedicate a qualcosa, forse il 22 aprile è quella più significativa per tutti gli ambientalisti e per chi ha a cuore il nostro pianeta: infatti in