/

I referendum bocciati e il populismo dei progressisti, di nuovo

Martedì 15 e mercoledì 16 febbraio la Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibili il referendum sull’eutanasia e il referendum sulla cannabis. Secondo la Corte, che non ha ancora depositato la sentenza ma si è espressa tramite una conferenza stampa del presidente Giuliano Amato, la bocciatura è dovuta al fatto che entrambi i quesiti, per come sono stati formulati, non si sarebbero limitati ad agire chirurgicamente sui temi desiderati, ma avrebbero riguardato

/

TORNEREMO A STAR MALE IN SANTA PACE?

La settimana scorsa, finalmente, ho fatto la terza dose. Erano giorni che fremevo dalla voglia. Erano giorni che stavo ore e ore, con la testa china, a ricaricare il portale, aspettando che qualcuno annullasse la sua prenotazione per zac!: strappargliela dalle mani ed esplodere in una risata diabolica. Ci tengo a specificare che non sono pazzo, credetemi, è solo che di quella dose avevo proprio bisogno. Mentre la mia ricerca

/

Scuola: perché allungare le vacanze di Natale ha senso

Come recita il proverbio: “l’Epifania tutte le feste porta via”. Così, il 7 o il 10 gennaio (a seconda del calendario scolastico), sette milioni di studenti torneranno in classe. La situazione dal punto di vista pandemico è critica, ma il Governo ha ribadito la sua volontà di tutelare la scuola in presenza. Si tratta di un’intenzione lodevole ma che, purtroppo, potrebbe andare a scontrarsi con la realtà. Se l’obiettivo è

/

VIVA LA CASTA: ODE AL PRIVILEGIO POLITICO

Lunedì e martedì gli iscritti del Movimento 5 Stelle hanno votato sì all’accesso al 2 per mille: il finanziamento pubblico al partito. Che spettacolo! Non bastano due mani per contare le giravolte compiute dal Movimento una volta entrato nella proverbiale scatoletta di tonno che prometteva di aprire. L’ennesimo tabù fondativo infranto, gli anticasta diventati casta che abbandonano le loro idiote battaglie identitarie. Un viaggio per scoprire i mali dell’antipolitica e

/

LO SPAZIO A DESTRA E LA PAURA DI OCCUPARLO

Osservando il panorama politico italiano notiamo che c’è un grande spazio vuoto. La destra è occupata dai sovranisti (Lega e Fratelli d’Italia) e da un partito (Forza Italia), ormai al termine del proprio ciclo di vita, a cui manca la forza per imporsi. Il grande assente è un centrodestra liberale e moderato, necessario per il buon funzionamento della democrazia. Le possibilità di occupare quello spazio sono molte, ma nessuno ha

/

LE ELEZIONI TEDESCHE E LO STRANO TIFO ITALIANO

Domenica si sono tenute le elezioni tedesche per il rinnovo del Parlamento. La SPD (il partito socialdemocratico) di Olaf Scholz ha superato la CDU-CSU (il partito di centrodestra) di Armin Laschet. Finita l’era Merkel, che ha governato per sedici anni e non si è ricandidata, la Germania avrà un nuovo cancelliere. Sono iniziate in questi giorni le trattative per la formazione della maggioranza di governo e potrebbero durare a lungo.

/

I REFERENDUM E I PERICOLI DI UN NUOVO POPULISMO

L’introduzione della possibilità di firmare digitalmente per i nuovi referendum su eutanasia legale e cannabis legale ha destabilizzato il mondo politico italiano. Entrambi i referendum hanno raggiunto le 500’000 firme necessarie, quello sulla cannabis lo ha fatto in una settimana. L’entusiasmo è alle stelle, ma la strada che stiamo imboccando è sicura? Quali sono i pericoli in cui potremmo imbatterci? Un’analisi. Premessa doverosa nell’epoca in cui, se vuoi criticare qualcosa