/

CHE AMERICA SARÀ?

Gli Stati Uniti si trovano nell’occhio del ciclone: primo paese per numero di contagi e di morti per Covid-19, una difficile situazione economica, diseguaglianze socio-culturali sfociate nelle proteste del BLM. In questo scenario a novembre ci saranno le presidenziali: che America sarà quella del prossimo futuro? Gli Stati Uniti si trovano al centro degli interessi di analisti, politologi e sociologi di tutto il mondo: i mesi che seguiranno, infatti, saranno

/

SoprUSA – LA CONTRADDIZIONE D’OLTREOCEANO

Su queste frequenze, nemmeno molto tempo fa, si discorreva di come negli Stati Uniti non esista un concetto di “Epica”, che irrora invece la storia europea e italiana, su tutte. Si è evidenziata anche però la necessità di averne una, o di costruirsela, quanto meno, affidando, là dove possibile, allo sport o all’arte questo ruolo. Il fatto da cui si vuole partire, in virtù di questa premessa, è la straordinaria

/

L’EREDITA’ DI BERLINGUER

Se è vero che la Storia non ha scolari, è anche vero che le grandi personalità non hanno eredi. Viene dunque facile impossessarsi del lascito di queste figure anche per chi non ha niente a che spartirne, come capitato alcuni giorni fa con il leader dell’estrema destra italiana autoproclamatosi erede dell’ultimo grande leader della Sinistra Enrico Berlinguer. Nell’era post ideologica e di quella che alcuni chiamano della post-verità, caratterizzata dal

/

ITALIANO TRASFORMISTA: LA POLITICA FRA IDEALI E COMPROMESSI

Scriveva Montanelli: il trasformismo è “l’arte del fare di ogni nemico un amico e viceversa”. Bistrattata e malvista, oggi, poiché della sua origine storica e del suo tratto caratteristico, il nobile compromesso, principale abilità della politica quale pratica del possibile, quest’arte conserva ben poco. Infatti, oggi, anche se non ci puzza poi così di marcio, si riduce al procrastinare ogni cosa per non disturbare qualcuno, per mantenere la carica, ai

/

TAGLIO DEI PARLAMENTARI O DELLA RAPPRESENTANZA?

Tra il 20 e il 21 settembre avrà luogo, in un clima di forti polemiche, l’Election day, una tornata elettorale unica che accorpa, per la prima volta nella storia repubblicana italiana, elezioni amministrative, comunali, suppletive e, ultimo, ma non per importanza, il referendum confermativo riguardante la legge costituzionale sul taglio dei parlamentari. L’articolo 138 della costituzione prevede la possibilità di richiedere un referendum confermativo entro tre mesi dalla pubblicazione della

/

GOVERNI CONTE I E II: LA MORAL SUASION DI MATTARELLA

La figura del Presidente della Repubblica purtroppo nell’immaginario collettivo è avvolta da un’aura di mistero e da una carenza di cultura costituzionale. Infatti di fronte alle vicende politiche sono molti coloro che hanno attaccato il Presidente Mattarella accusandolo di inerzia e inadempienza dei propri doveri, Ma in sostanza quali sono i veri poteri di Mattarella, quando li può esercitare? Il più interessante è la moral suasion… Nell’immaginario collettivo è diffusa

/

UN’OCCASIONE DA NON SPRECARE

Nei momenti più difficili è normale cercare figure attorno a cui stringersi e questa crisi causata dal Covid non è sfuggita a questa logica. Il consenso personale di Conte è cresciuto enormemente e risulta, in ogni sondaggio, essere la figura più apprezzata dagli elettori italiani. Tuttavia questa è una tendenza naturale che si riscontra in tutti o quasi i Paesi europei. Nella crisi c’è necessità di una persona che decida

/

FENOMENOLOGIA DELL’INCOMPETENZA

A tre mesi dallo scoppio dell’epidemia in Italia, l’idillico clima iniziale di concordia nazionale e politica è definitivamente finito, e per essere politically incorrect, direi anche finalmente. Una straordinaria iniezione di fiducia, da parte dei cittadini, che questo governo ha tradito, adottando una strategia fallimentare sotto il profilo sanitario ed economico. Il lockdown più lungo in Europa e la nomina di Vittorio Colao, manager di fama mondiale, a capo di