/

GRAZIE RAFFAELLA, IDOLO E DIVA IMMORTALE

Cara Raffaella, è difficile aggiungere qualcosa al mare di ricordi commossi e di celebrazioni sentite con cui gli italiani ti hanno salutato. Lo è ancora di più per chi, come me, ha vissuto solo gli ultimi anni del tua carriera. Ma che ne sa un ventunenne del ruolo che ha avuto la Carrà. Poco, appunto. O almeno non abbastanza. Per questo oggi non voglio insegnare qualcosa a chi ha vissuto

/

IL PAGELLONE DELL’ITALIA A EURO2020

La squadra: 8,5 Gianluigi Donnarumma: 9,5. Inflessibile di fronte alle voci di mercato e ai mormorii dei milanisti, è insuperabile. Totalmente incolpevole sui tre gol subiti dall’Italia, salva un tiro chirurgico di De Bruyne ed è decisivo nel parare i rigori contro Spagna e Inghilterra. Dichiarato miglior giocatore del torneo, diventa a tutti gli effetti un fuoriclasse e si candida a diventare il miglior portiere del mondo. E il pallone

/

LA FAVOLA SVIZZERA E IL REVANCHISMO ANTIFRANCESE

Alla National Arena di Bucarest è andato in scena l’inimmaginabile. La modesta Svizzera ha battuto la Francia campione del mondo, eliminandola agli ottavi di Euro2020. L’andamento altalenante della gara, i gesti tecnici incantevoli e inaspettati e il finale a sopresa, l’hanno resa indubbiamente la partita più divertente di questo campionato europeo. Le reazioni, in Italia ma non solo, hanno unito stupore, nazionalismo e quel romanticismo tipico di quando Davide batte

/

VIAGGIO NELLA GALASSIA DEI PICCOLI PARTITI ITALIANI

Il sistema politico italiano ha moltissime peculiarità, una delle quali è la sua esasperante frammentazione. Ci sono infatti decine di partitini che affollano il panorama partitico del nostro Paese. Raccogliere tutti quelli nati nella seconda repubblica sarebbe stato un lavoro immane, così mi sono soffermato su ciò che è accaduto negli ultimi anni. Vi avverto: se soffrite di mal di testa, andate avanti a vostro rischio e pericolo. Premessa Alcune

/

IL FASCINO QUEER DEI CATTIVI DISNEY

Nella vita di ogni gay c’è la fase in cui si pensa di essere gli unici al mondo, quella in cui si scopre di non essere soli e quella in cui si vedono gay ovunque. La sensazione che ho provato quando ho scoperto cosa fosse il queer coding dei cattivi Disney è stata un po’ quella. Dopo l’incredulità iniziale, ho rivisto un po’ dei miei lungometraggi preferiti ed effettivamente ho

/

CONTRO IL FETICISMO DEL DOLORE

Nell’ultima settimana l’opinione pubblica si è abbeverata del dolore altrui, l’ha usato come un feticcio e i media hanno alimentato questo meccanismo perverso. Mi riferisco a tre fatti, due recenti e uno storico. La tragedia scampata da Eriksen in Danimarca-Finlandia, la strage del Mottarone e la storia di Alfredino, vittima del purtroppo famoso incidente di Vermicino. I fatti Allo scadere del primo tempo della prima partita a Euro2020 della Danimarca,

/

LETTA RESTITUISCA AI GIOVANI UN FUTURO, NON 10MILA EURO

Nelle ultime settimane si è molto discusso della proposta del segretario del PD, Enrico Letta, di aumentare la tassa di successione per ricchi al fine di finanziare una dote di diecimila euro in favore dei diciottenni. Verrebbe mantenuta la franchigia di 1 milione di euro e l’aliquota massima di tassazione per le eredità e le donazioni tra genitori e figli superiori a 5 milioni di euro salirebbe dal 4% al

/

L’AMORE È UNO STATO D’ALCOL, MA SONO ASTEMIO

Parlare d’amore senza essere banali è difficile, quasi impossibile. Non basta un eloquio profondo e creativo, che pure è fondamentale. Ho sempre ammirato chi riesce a farlo, come ho sempre ammirato chi riesce a convivere quotidianamente con questo sentimento di cui tutti parlano, ma con cui pochi hanno davvero dimestichezza. Recentemente mi è capitato di leggere una poesia di un ragazzo conosciuto all’università: “Dove volano gli ornitorinchi”. Ho scoperto che