/

“GEMELLI”, L’AUTOAFFERMAZIONE DI ERNIA

La mattina del 19 giugno mi sono svegliato con l’impellente bisogno di accelerare la mia routine quotidiana: risveglio traumatico da sveglia insistente, camminata zombie verso la moka, sigaretta che scandisce ogni singola azione, cuffie alle orecchie ed ascolto delle ”Nuove Uscite” su Spotify. Ma a differenza del solito, ero consapevole del fatto che non avrei vagato a tentoni nella playlist cercando qualcosa che catturasse la mia pancia e la mia

/

“I GOT A NAME”… DJANGO

Il 21 settembre 1973 usciva il primo singolo postumo di Jim Croce. Utilizzato come colonna sonora per il film “Django Unchained”, prodotto da Tarantino, è una canzone che parla di libertà, sogni e uguaglianza. Jim Croce (1943-1973) fu un cantautore italo-americano. Svolse la gavetta in piccoli pub e eventi universitari, suonando insieme alla moglie Ingrid. Le prime difficoltà economiche lo portarono a disfarsi di tutti i suoi strumenti musicali, tranne

/

“SOGGETTO DEBOLE” E INTERPRETAZIONE ARTISTICA

“Questo, dunque, sarebbe lo stanziarsi costitutivo dell’arte: il mettersi in opera della verità dell’ente”. Così si esprime il filosofo Heidegger nel suo scritto “L’origine dell’opera d’arte”, e in sostanza vorrebbe dire che l’arte permette all’ente- a una cosa cioè- di mostrarsi come realmente è.  Partiamo dalla considerazione che una qualsiasi opera d’arte parte da una base materiale (la tela, il blocco di pietra; anche le note, se intese come onde sonore

/

DANCE WITH THE DEVIL: LA DANNAZIONE IN MUSICA

Spesso si discute sul significato delle canzoni: se questo sia inesistente, se sia velato, esplicito, oppure chiaro, ma inconsistente. In questo caso potremmo dire che sia troppo esplicito e troppo duro, ma è proprio questo motivo che rende questa canzone, a modo suo, un capolavoro. Un capolavoro, più che della musica, dell’emozione e della narrazione. Dance With The Devil è un brano composto da Immortal Technique, nome d’arte di Felipe

/

LASCIA CHE MUOIA: LA FINE DEI BEATLES

L’8 maggio 1970 venne pubblicato Let It Be, l’ultimo album dei Beatles. Oltre alle canzoni che sono rimaste nei ricordi di tre generazioni, se non di più, questo lavoro è ricordato poiché venne rilasciato un mese dopo l’annuncio del clamoroso scioglimento del gruppo, avvenuto il 10 aprile. Una canzone di Paul McCartney recita: Live and Let Die, vivere e lasciar morire. Penso che riassuma molto bene l’intero percorso artistico della

/

CHI BEN COMINCIA…

L’esordio è fondamentale. In qualsiasi categoria o attività, l’entrata sulla scena è componente essenziale, e dev’essere fatta in grande stile. C’è chi ha costruito una carriera su prodotti grezzi e ad effetto, e chi è migliorato nel tempo, sapendo evolversi e cambiare forma. Certo è che l’inizio non può essere traumatico, si corre il rischio di essere subito dimenticati. Il 21 luglio 1987 usciva uno degli album d’esordio più apprezzati