/

CHE SERIE A CI ASPETTA

Il campionato di calcio si appresta a ricominciare questo weekend in una situazione totalmente anomala. Oltre alle misure precauzionali note a tutti inerenti il COVID-19 ( continui tamponi ed eventuali isolamenti, stadi vuoti,ecc.) le società hanno dovuto muoversi in una finestra di mercato di appena un mese. Cerchiamo quindi di tracciare a livello “calcistico” quali sono le prospettive e gli obiettivi dei principali club per questa Serie A 2020/2021. La

/

GILLES VILLENEUVE E L’IMPRESA DI SPAGNA 1981

Avere la monoposto più veloce e più stabile non basta per vincere. L’abilità e il sangue freddo del pilota possono sovvertire le gerarchie date dalla meccanica. Gilles Villeneuve lo ha dimostrato nel 1981, al Gran Premio di Spagna. L’anno è il 1981. E’ il 32esimo campionato mondiale di Formula 1. Gilles Villeneuve si appresta a correre il suo secondo campionato a bordo della Ferrari, dopo un’annata deludente causata dall’inadeguata Ferrari

/

GAETANO SCIREA, L’UMILE LIBERO CHE HA VINTO TUTTO

Risale a qualche giorno fa l’anniversario della morte di Gaetano Scirea, leggendario libero, bandiera della Juventus, protagonista al mondiale vinto di Spagna ’82 e, soprattutto, grande uomo, esempio di umiltà, correttezza e serenità dentro e fuori dal campo.  Il 3 Settembre 1989, a 36 anni, Gaetano Scirea muore in un tragico incidente stradale mentre tornava dall’osservazione dell’allora prossima avversaria della Juventus, di cui era l’allenatore in seconda. Un tamponamento sulle

/

“LA GRANDEZZA DELLA MIA MORALE É PROPORZIONALE AL MIO SUCCESSO”

Citando una celebre canzone degli Afterhours mi riconduco a ciò che sta succedendo in questi giorni negli USA. “E se non giocassimo?”. 25 agosto. George Hill, playmaker dei Milwaukee, ha reso in parole quello che era un sentimento comune che si viveva nella “bolla” dell’NBA da circa 24 ore. Andiamo con ordine, cosa è la bolla? In parole povere da inizio luglio i giocatori dell’NBA stanno vivendo lontano da affetti

/

GIANNI BRERA, IL CANTORE DEL PALLONE

Come si parla di Omero padre spirituale dei cantori epici, così si parla di Gianni Brera come padre del giornalismo sportivo.  Gianni “Giuan” Brera nasce nel 1919 a San Zenone al Po in provincia di Pavia. Ben presto si innamora del gioco del calcio giocando come terzino, e a 16 anni comincia a scrivere brevi articoli e commenti riguardo al campionato sul settimanale milanese “Lo Schermo Sportivo”. Comincia così la

/

LA PARTITA PIÙ AZZURRA

Se qualcuno mi chiedesse quale partita rappresenta il “calcio italiano” in tutta la sua essenza io senz’ombra di dubbio risponderei Olanda-Italia del 29 giugno 2000. Partiamo subito con un’osservazione: cosa significa per me “calcio italiano”. Noi italiani siamo sempre stati additati, in ambito sportivo, come catenacciari, difensivisti, brutti da vedere. Ebbene, non c’è niente di più giusto. Basta nasconderci, l’Italia non ha mai vinto da favorita o giocando il miglior

/

ABEBE BIKILA, IL CAMPIONE SCALZO

Roma, Olimpiadi del 1960. Abebe Bikila, maratoneta senza scarpe, è il primo atleta africano a vincere un oro olimpico. Avessimo qui con noi la sua carta d’identità essa reciterebbe: nome, Bikila; cognome, Abebe (per la cultura etiope però prima viene il cognome e poi il nome); nato il 7 agosto 1932 a Jato, in Etiopia. Fine qui, sulla vita di Abebe fino ai 17 anni non sappiamo nulla. Si sentono

/

KLOPP E GUARDIOLA: QUANDO LA FILOSOFIA INCONTRA IL CALCIO

La differenza tra questi due Signori del Calcio inizia nell’aspetto e finisce nel campo da calcio. Le loro visioni calcistiche agli antipodi ci dimostrano come la Vittoria sia solo una ma i modi per raggiungerla siano molteplici. Jürgen vs Pep, la storia infinita. Sono tornato a seguire la Premier League dopo anni in cui mi ero concentrato solo sul calcio nostrano. Non per seguire assiduamente una delle mie squadre preferite,