/

INNAMORATO DI NOWITZKI

Sono un profano del basket. Scarso nel capirlo e ancora più scarso nel giocarlo. Però “Magic D” è un uomo, prima ancora che un cestista, che mi ha sempre conquistato. Questo articolo è un mio omaggio a lui. Vagando per Dallas potreste imbattervi in un cartello che recita “Nowitzki Way”. E’ una strada dedicata ad uno dei migliori giocatori di sempre dell’NBA nonchè giocatore simbolo dei Mavs di Dallas. La

/

DANCE WITH THE DEVIL: LA DANNAZIONE IN MUSICA

Spesso si discute sul significato delle canzoni: se questo sia inesistente, se sia velato, esplicito, oppure chiaro, ma inconsistente. In questo caso potremmo dire che sia troppo esplicito e troppo duro, ma è proprio questo motivo che rende questa canzone, a modo suo, un capolavoro. Un capolavoro, più che della musica, dell’emozione e della narrazione. Dance With The Devil è un brano composto da Immortal Technique, nome d’arte di Felipe

/

A DIFESA DEL TERZINO

Nel calcio per decidere in che ruolo giocare si prendono in considerazione la qualità fisiche e mentali di spicco. L’attacco appartiene ai finalizzatori. La fascia viene affidata ai più veloci e agli amanti del dribbling. A centrocampo si sceglie chi ha le giuste capacità per combattere su ogni pallone, a chi ha una buona visione di gioco, o una buona padronanza della tecnica. In difesa centrale ci vanno i rocciosi

/

L’INCREDIBILE STORIA DI BRADBURY

Dal 2002 nel dizionario sportivo “Doing a Bradbury” significa vincere in seguito a circostanze incredibili: la storia ogni tanto può essere scritta anche dai perdenti. E’ il 16 febbraio 2002 e a Salt Lake City sta per andare in scena la finale dei 1000 metri di short track (per i profani, pattinaggio di velocità). Cinque finalisti: il favoritissimo idolo locale Ohno, il canadese Turcotte,  il sudcoreano Ahn-Hyun Soo e il

/

LASCIA CHE MUOIA: LA FINE DEI BEATLES

L’8 maggio 1970 venne pubblicato Let It Be, l’ultimo album dei Beatles. Oltre alle canzoni che sono rimaste nei ricordi di tre generazioni, se non di più, questo lavoro è ricordato poiché venne rilasciato un mese dopo l’annuncio del clamoroso scioglimento del gruppo, avvenuto il 10 aprile. Una canzone di Paul McCartney recita: Live and Let Die, vivere e lasciar morire. Penso che riassuma molto bene l’intero percorso artistico della

/

MOMENTI DI GLORIA

Ogni atleta, in cuor suo, spera di poter vivere il fatidico momento di gloria. Il suo allenamento è guidato dalla tendenza verso quest’attimo, che si verifica quando giunge alla sua realizzazione. La sintesi che legittima e che porta nell’olimpo della storia, dopo aver compiuto un’impresa che nessun altro prima era riuscito a fare. Nell’anno 2004, “La Gazzetta dello Sport” fece uscire in edicola “Momenti di Gloria”. Una raccolta di venti

/

IL TRIPLETE IN CINQUE TAPPE

PRIMA TAPPA: IL MERCATO Indubbiamente la rivoluzione fatta nel luglio 2009 è il primo, deciso passo. Togliamoci subito un’osservazione: in successi simili non è tutto calcolabile, anche la fortuna ha la sua componente. Per esempio, l’affare Lucio. Il brasiliano non è la prima scelta sul mercato. Mourinho vuole completare il pacchetto arretrato con un suo pupillo, Carvalho. Vista l’impossibilità di arrivare al giocatore portoghese, la dirigenza dell’Inter ripiega come “seconda

/

CHI BEN COMINCIA…

L’esordio è fondamentale. In qualsiasi categoria o attività, l’entrata sulla scena è componente essenziale, e dev’essere fatta in grande stile. C’è chi ha costruito una carriera su prodotti grezzi e ad effetto, e chi è migliorato nel tempo, sapendo evolversi e cambiare forma. Certo è che l’inizio non può essere traumatico, si corre il rischio di essere subito dimenticati. Il 21 luglio 1987 usciva uno degli album d’esordio più apprezzati