/

MOMENTI DI GLORIA

Ogni atleta, in cuor suo, spera di poter vivere il fatidico momento di gloria. Il suo allenamento è guidato dalla tendenza verso quest’attimo, che si verifica quando giunge alla sua realizzazione. La sintesi che legittima e che porta nell’olimpo della storia, dopo aver compiuto un’impresa che nessun altro prima era riuscito a fare. Nell’anno 2004, “La Gazzetta dello Sport” fece uscire in edicola “Momenti di Gloria”. Una raccolta di venti

/

IL TRIPLETE IN CINQUE TAPPE

Caso vuole che il mio primo articolo coincida con l’anniversario dell 22 maggio 2010. Non posso quindi sottrarmi dal rivangare alcune “sliding doors” del triplete nerazzurro. Da interista non posso che ricordare con assoluta delizia il 2010. Quell’ Inter fece una delle imprese più grandi della storia del calcio. Perchè il triplete ( ovvero vincere nella stessa annata Campionato, Coppa nazionale e Champions League) è un traguardo raggiunto solo da

/

CHI BEN COMINCIA…

L’esordio è fondamentale. In qualsiasi categoria o attività, l’entrata sulla scena è componente essenziale, e dev’essere fatta in grande stile. C’è chi ha costruito una carriera su prodotti grezzi e ad effetto, e chi è migliorato nel tempo, sapendo evolversi e cambiare forma. Certo è che l’inizio non può essere traumatico, si corre il rischio di essere subito dimenticati. Il 21 luglio 1987 usciva uno degli album d’esordio più apprezzati

/

IL DUBBIO DI FEDE APPLICATO AL CALCIO

Cosa succede se la fede per la propria squadra comincia a vacillare? E’ questo dubbio accettabile? “Il calcio è la sola religione del mondo che ho intorno”. Recita così Brunori Sas, nel suo brano “Come Stai”. Una semplice frase che fa riflettere sull’importanza che si attribuisce al calcio in questo paese. Non c’è dubbio che in Italia il calcio sia lo sport più seguito, ne sono la prova l’importanza che

1 13 14 15