IL BLOG - Page 59

L’ITALIA, L’ASINO DI BURIDANO E “IL MOMENTO POLANYI”

Nessuno ha la bacchetta magica per superare l’emergenza sanitaria ed economica. La ripresa sarà dura, lenta e graduale nel tempo. Una volta sconfitto il virus, bisognerà battere la disoccupazione che la pandemia ha ulteriormente aggravato, ricostruendo l’apparato produttivo e avviando una nuova fase di crescita. L’abbiamo ripetuto tutti fin troppe volte: l’epidemia di coronavirus è una guerra o forse anche peggio. E ne usciremo soltanto se e quando riusciremo a
3 Giugno 2020

VERSO IL RITORNO DI UN GOVERNO DELL’ECONOMIA?

Anche se la recessione generalizzata causata dalla diffusione della pandemia che si prospetta nelle maggiori economie avanzate è uno shock esogeno, inaspettato e, come tale, indipendente dalle variabili che caratterizzano il contesto socio-economico ed istituzionale, non si può dire lo stesso per le crisi che, a partire dalla fine degli anni ’80, si sono abbattute con frequenza crescente sul sistema capitalistico globale. Crisi passate e crisi attuale: un confronto Ciò
1 Giugno 2020

APPESI A UN FILO SPINATO

Mentre nell’ultimo decennio la situazione dei rifugiati nel mondo è diventata sempre più drammatica, le politiche europee di asilo si sono fatte sempre più restrittive. Le misure di non-ingresso impediscono ai rifugiati l’accesso all’asilo, cui avrebbero diritto in base alle norme europee ed internazionali; confini sempre più blindati li separano da un orizzonte di speranza in Europa. Chi sono i rifugiati? Secondo la definizione ufficiale data dalla Convenzione di Ginevra
29 Maggio 2020

LA NECROPOLITICA DI BOLSONARO E IL COVID-19

Scegliere chi far vivere o chi lasciare morire fa parte di una serie di politiche di controllo sociale attraverso la morte: la cosiddetta necropolitica, concetto sviluppato dal filosofo camerunese Achille Mbembe. In questi mesi di pandemia medici di tutto il mondo si sono trovati di fronte a questa complessa questione. Italia In Italia, durante le settimane di picco del numero di contagi da Coronavirus, i medici in prima linea si
29 Maggio 2020

COSA VUOLE MATTEO RENZI?

Breve analisi non tecnica sulla situazione politica dell’ex premier ovvero un tentativo di capire a quale tavolo è seduto, quali sono le sue carte e come le può giocare. Matteo Renzi fa, non fa, dice, non dice, propone, minaccia, esalta e rassicura. Nessuno può dire con certezza se il suo peso politico sia sopravvalutato o sottovalutato, se sia tutto parte di un perfetto piano per tornare nella stanza dei bottoni
26 Maggio 2020

CHI CI SALVERÀ DALLA CRISI ECONOMICA DA COVID_19?

Il Covid_19 ha colpito duramente l’economia mondiale, mettendo a dura prova bilanci e politiche economiche dei Paesi più stressati. Le linee guida dettate da Mario Draghi sono certamente d’aiuto per il superamento di questa crisi, ma solo un elettorato consapevole e lungimirante potrà salvare L’Italia. Il Covid_19 ha colpito duramente l’economia mondiale. Questa nuova malattia ha creato una sensazione di incertezza che probabilmente non ha precedenti, lasciando futuro di cittadini
25 Maggio 2020

L’INDUSTRIA TESSILE AI TEMPI DEL COVID19: CHI TUTELA I LAVORATORI?

Il Coronavirus presenta effetti devastanti per l’industria dell’abbigliamento. La disoccupazione e conseguente mancanza di reddito, sommati a condizioni di vita precarie e livelli di sanità scadenti, mettono a rischio i lavoratori del settore. Il 24 aprile 2013 segna la data del crollo del Rana Plaza, in Bangladesh, che ha causato la morte di 1138 persone e più di 2500 feriti. Il tragico evento ha destato sconcerto in tutto il mondo
22 Maggio 2020

MISURARE IL TEMPO IN PREISTORIA

Il concetto di tempo è più antico di quanto si possa immaginare. Un calendario lunare, trovato a Velletri, conferma che già 10.000 anni fa gli uomini preistorici misurassero il tempo. “Tempus fugit” scriveva il poeta Virgilio nelle sue Georgiche. Questo articolo inizia con una citazione un poco “angosciante” della concezione di tempo. Viviamo in una società nella quale il ticchettio dell’orologio è una componente essenziale nelle nostre giornate. Lavoriamo e svogliamo i
21 Maggio 2020