POLITICA - Page 4

IN LOMBARDIA INIZIA IL PERCORSO DELLA LEGGE REGIONALE CONTRO L’OMOLESBOBITRANSFOBIA. SARÀ LA VOLTA BUONA?

Il 10 maggio sono state consegnate al Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia quasi 10mila firme, raccolte dalle associazioni LGBTQI+ lombarde sulla piattaforma All Out, per sostenere il cosiddetto “PDL Nanni” – il progetto di legge n° 109 contenente norme contro la discriminazione determinata dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. Il testo prende il nome da Iolanda Nanni, consigliera regionale e deputata del Movimento 5 Stelle venuta a mancare nell’agosto
17 Maggio 2022

BENEDETTI SONDAGGI: LEGGERE I DATI, CAPIRE IL PRESENTE

Lo scorso decennio è stato caratterizzato dal populismo, la politica tradizionale è rimasta spaesata e travolta. Pure gli osservatori si sono fatti trovare impreparati e hanno sbagliato alcune delle più importanti. I primi sul banco degli imputati sono stati i sondaggi. “Dei sondaggi non ci si può fidare”. “I dati possono dire quello che gli si vuol far dire”. “I sondaggi non prevedono mai correttamente il futuro”. Come dimenticare, infine,
30 Marzo 2022

QUELLI CHE GIUSTIFICANO PUTIN

All’alba di giovedì 24 febbraio l’esercito russo, su decisione del presidente Vladimir Putin, ha invaso l’Ucraina, scatenando una guerra in piena Europa. Di fronte a un fatto di così straordinaria gravità, i governi dell’Occidente si sono uniti, deplorando l’aggressione russa ed esprimendo vicinanza al popolo ucraino. Lo stesso hanno fatto i cittadini, che hanno riempito le piazze delle grandi città con imponenti manifestazioni. Si sono trovati sulla stessa linea anche
1 Marzo 2022

L’Italia c’è, parla Emanuele Pinelli

Lunedì è stata annunciata la nascita di un nuovo soggetto politico nell’area liberale, L’Italia c’è. Il comunicato di lancio vede tra i firmatari anche Emanuele Pinelli. Già coordinatore di Figli Costituenti, presidente di Terra Libera e candidato al comune di Roma con la lista Calenda Sindaco, oggi l’abbiamo intervistato per scoprire di più de L’Italia c’è. Come mai avete scelto questo nome? Per dire agli italiani che il loro paese
9 Febbraio 2022

MATTARELLA BIS, TRA PARLAMENTO ESANGUE E SEGRETERIE ESAUTORATE

Alla fine Mattarella dovrà svuotare nuovamente gli scatoloni e tornare al Quirinale. La richiesta di aiuto del Parlamento non poteva rimanere inascoltata, una volta trovata la formula adeguata per supplicarlo. Era stato chiaro il Presidente: la sua permanenza al Colle non era opportuna, a risentirne sarebbe stata la Costituzione. Mattarella non mentiva, né, probabilmente, ha cambiato idea. È stato messo all’angolo banda di leader senza arte né parte e una
3 Febbraio 2022

VIAGGIO TRA I SIMBOLI DELLA DISCORDIA CON GABRIELE MAESTRI

La politica italiana ci regala da sempre un florilegio di simboli partitici che rispecchiano un Paese frammentato e litigioso, in cui dividersi è quasi sempre più conveniente che unire. Molti cittadini, ma anche molti osservatori, disincantati hanno rinunciato a rincorrere tutti i cambiamenti che ogni partito più o meno rilevante apporta. Tenerne traccia però è importante perché ci permette di ricostruire come è mutato il quadro politico, quindi i governi
20 Gennaio 2022

QUIRINALE: BERLUSCONI TRA CONTE TER, PRODI E…

Il vertice di centrodestra del 14 Gennaio ha fatto emergere una candidatura comune del centrodestra per il Quirinale: Silvio Berlusconi. Alla riunione di Villa Grande erano presenti, oltre al Cav., Giorgia Meloni per FDI, Matteo Salvini per la Lega, Maurizio Lupi per Noi con L’Italia, Luigi Brugnaro per Coraggio Italia, Vittorio Sgarbi per Rinascimento e Gianni Letta. Dopo molto tempo, lo zio dell’attuale segretario del PD è tornato a svolgere
18 Gennaio 2022

NUCLEARE: SÌ O NO? INTERVISTA A ELEONORA EVI

Negli ultimi tempi si è riaccesa la discussione pubblica sul nucleare, probabilmente a seguito delle parole del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani che ha affermato di “non voler escludere nessuna fonte energetica, nemmeno il nucleare di nuova generazione”. Questo tema così polarizzante ha però una valenza importantissima: al Parlamento Europeo si discute infatti di inserire l’energia atomica tra le fonti ambientalmente sostenibili, e ciò avrebbe non pochi effetti sul
5 Gennaio 2022