/

I LED ZEPPELIN NON HANNO RUBATO “STAIRWAY TO HEAVEN”

Ci sarebbe stata una storia della musica da riscrivere, un olimpo del rock da ripensare, un mito da ridimensionare: ma il caso è definitivamente chiuso. I Led Zeppelin vincono la battaglia legale sul copyright della loro (perché ora si può dire) “Stairway to Heaven”. Esistono artisti in grado di superare le cortine di ferro dei gusti personali: fanno parte della categoria dei consacrati, di coloro che per bravura, per storia,

/

LA TRAGEDIA E L’UMILIAZIONE: IL MARACANAZO

6 anni fa si disputava il mondiale di calcio in Brasile, dove i padroni di casa hanno subito la famosa sconfitta per 7 a 1 contro la Germania. Un’innegabile tragedia sportiva, certo, ma non è stata la prima volta nella storia della Seleção che una tale umiliazione è andata in scena. Il teatro era il Maracanã. L’atto era la finale di un mondiale in casa. L’epilogo è sconcertante. Nel 1950,

/

6 ANNI DI ALASKA

Il 3 ottobre 2014 l’etichetta discografica Woodwrom Label pubblica il terzo album del gruppo Fast Animals and Slow Kids. L’album si chiama “Alaska” ed ha come copertina una finestra di una casa vacanze umbra chiamata “Il Macchione”, sulle rive del lago Montepulciano. Proprio tra quelle mura i quattro componenti del gruppo (isolati da tutto per circa un mese) danno vita ad un album che ti porta a vivere sensazioni e

/

THOENI-STENMARK DUELLO ALL’ULTIMA PORTA

Dopo questo primo fine settimana autunnale, dove il freddo è ritornato ad essere protagonista, lo sportivo già comincia a bramare l’apertura della stagione sciistica, perché si possa sfrecciare in allegria sulle piste locali o ci si rilassi nel weekend a guardare la coppa del mondo in televisione. Con questo spirito, oggi vi racconterò un’importante pagina di storia dello sci mondiale. Un duello all’ultima porta che ha incendiato la fiamma della

/

CHE SERIE A CI ASPETTA

Il campionato di calcio si appresta a ricominciare questo weekend in una situazione totalmente anomala. Oltre alle misure precauzionali note a tutti inerenti il COVID-19 ( continui tamponi ed eventuali isolamenti, stadi vuoti,ecc.) le società hanno dovuto muoversi in una finestra di mercato di appena un mese. Cerchiamo quindi di tracciare a livello “calcistico” quali sono le prospettive e gli obiettivi dei principali club per questa Serie A 2020/2021. La

/

GILLES VILLENEUVE E L’IMPRESA DI SPAGNA 1981

Avere la monoposto più veloce e più stabile non basta per vincere. L’abilità e il sangue freddo del pilota possono sovvertire le gerarchie date dalla meccanica. Gilles Villeneuve lo ha dimostrato nel 1981, al Gran Premio di Spagna. L’anno è il 1981. E’ il 32esimo campionato mondiale di Formula 1. Gilles Villeneuve si appresta a correre il suo secondo campionato a bordo della Ferrari, dopo un’annata deludente causata dall’inadeguata Ferrari

/

MICHELE SALVEMINI E IL SUO PEZZO DA MUSEO

E’ un capolavoro totale. Lo era nel 2014 e lo resta tutt’ora. Dico, l’album. Anche tutto quello di cui narra eh, per non parlare dei quadri che accompagnano i pezzi, e che fungono da fonte di ispirazione. Ma qui si parla di musica, e di contenuto. E’ la definitiva consacrazione di Capa a poeta intellettuale introspettivo. Una “matrioska” di diverse arti è questo disco. Un continuo solletico ai sensi. Una

/

GAETANO SCIREA, L’UMILE LIBERO CHE HA VINTO TUTTO

Risale a qualche giorno fa l’anniversario della morte di Gaetano Scirea, leggendario libero, bandiera della Juventus, protagonista al mondiale vinto di Spagna ’82 e, soprattutto, grande uomo, esempio di umiltà, correttezza e serenità dentro e fuori dal campo.  Il 3 Settembre 1989, a 36 anni, Gaetano Scirea muore in un tragico incidente stradale mentre tornava dall’osservazione dell’allora prossima avversaria della Juventus, di cui era l’allenatore in seconda. Un tamponamento sulle